Simona e Marco - Monocromostudio Skip to content

Simona e Marco

4 Giugno 2023

Gestione del matrimonio in mancanza di wedding planner

Maggio e giugno non sono stati due mesi così semplici nell’organizzazione degli eventi, specialmente quando questi erano previsti all’esterno.
Sono stati due mesi molto piovosi e il 4 giugno forse lo è stato più degli altri.
Durante la preparazione degli sposi che è avvenuta in location un brutto addensamento di nuvole si è concentrato sulla villa costringendo molto fornitori a ripararsi nei diversi spazi interni.
I fiorai hanno deciso di montare la zona del rito in un’area riparata rispetto al giardino in cui era previsto, senza però sacrificare la bellezza dell’allestimento, ma avevano scelto, purtroppo, un area priva di luce, che ad occhio umano poteva anche risultare suggestiva, ma che non avrebbe restituito lo stesso effetto dal punto di vista fotografico.
Simona che ama la fotografia e della quale si è occupata in passato era molto preoccupata ed è qui che abbiamo deciso di prendere le redini della situazione.
Abbiamo quindi chiesto ai fiorai se era possibile spostare il tutto in un posto migliore, fornendo loro la giusta alternativa.

Sono stati fantastici perché rapidamente hanno spostato tutto e ridato alla sposa il sorriso che la caratterizza.
Ma il tempo è degenerato e abbiamo avuto una vera e propria bomba d’acqua ai Giardini La Pergola (AL) tanto che tre di noi erano impossibilitati a raggiungere la stanza della sposa.
Tuttavia non ci siamo persi d’animo, abbiamo continuato a sentirci telefonicamente e fatto da tramite tra catering e location per spostare il rito di qualche ora.
Il team ha trovato subito un accordo e così anche se sotto una pioggerellina Simona e Marco sono riusciti a scambiarsi le loro promesse circondati dalle persone più care.
Abbiamo dato il massimo per ottenere foto e video del loro giorno e trasmettere la serenità giusta all’ambiente.
Un matrimonio intimo il loro che ricorderemo per il sorriso e la positività della coppia, nonostante la pioggia battente e il rimando di quasi due ore del rito.